Un mondo di carta

L’artigianato nei tempi moderni pervasi dalla luccicante e affascinante tecnologia continua a mantenersi timidamente un posto nell’arte, per rivendicare l’autenticità del prodotto fatto a mano, unico e originale, contro la produzione in serie di oggetti destinati al consumo immediato e poco ragionato da parte del vasto pubblico di acquirenti. Proprio come la parola ci suggerisce, l’artigiano ha il dono e la capacità creare arte, di rendere opera  un oggetto, di plasmare materiali per dar loro un significato. Di questo e molto altro ho parlato pochi giorni fa con Chiara, che dal 2014 porta avanti questo nobile mestiere grazie ad un progetto ambizioso e unico che battezza “Artigianato di Carta”.

 Chiara Ghi ha alle spalle una formazione artistica: dopo la laurea triennale in Storia dell’arte all’università di Torino, si trasferisce a Bologna per la laurea specialistica in Arte contemporanea. In questo periodo contribuisce al restauro della Rocchetta Mattei di Riola, edificio fatto costruire dal conte Cesare Mattei a partire dal 1850 in uno spazio verde e abbastanza isolato ad un’ora da Bologna e riaperta al pubblico solo quattro anni fa dopo un periodo di silenzio. Chiara sviluppa la sua tesi di laurea proprio su questo argomento, che aveva suscitato in lei tanto interesse e passione.

Con questo spirito prosegue anche negli anni a seguire. Fin da bambina ha sempre dato sfogo alla sua manualità e alla sua fantasia: mi racconta che “Artigianato di Carta” è nato grazie alla sua grande passione per l’arte e la volontà di creare qualcosa di inedito e speciale che potesse colpire il cuore delle persone.

Inizia per gioco creando partecipazioni matrimoniali che espone presso alcuni mercatini. Le persone che notano i suoi lavori rimangono colpite e addirittura stranite che queste non abbiano un costo in denaro. Chiara pensa così di provare a venderne alcune, anche in questo caso come sperimentazione. Il successo immediato la stupisce: le persone sono sempre più interessate a ciò che crea, tanto da chiederle opere personalizzate e lavori su commissione. Lei intanto persevera in quella che può definirsi una concatenazione di ispirazioni: più crea , più le idee si affacciano alla mente. Il progetto è in divenire, modifica, migliora, rifinisce, e il suo pubblico è sempre più entusiasta. Inizia così a creare biglietti per ogni ricorrenza, quadretti, pergamene, ciondoli, graziose idee regalo che ben si adattano a ogni gusto o esigenza.

Trovandosi poi con molti ritagli e scarti delle opere inizia il riciclo, per dare nuova vita a ciò che solo momentaneamente poteva ritenersi inutile. Rende nuovamente malleabile la cellulosa attraverso un processo di messa di ammollo degli scarti, rifacimento  del materiale ora diventato un impasto umido e denso e una stesura su telaio per l’asciugatura e la creazione di un nuovo foglio di carta ruvido e spesso, perfetto per iniziare un nuovo viaggio attraverso nuove creazioni.

L’obiettivo per gli anni a venire è quello di rendere quello che per ora è un hobby un vero e proprio lavoro svolto in totale autosufficienza e autonomia, staccandosi dall’acquisto di materiali vari (come le cornici in legno) per creare ogni cosa da sé.

Nel suo laboratorio mi trovo immersa nei colori e in un tripudio di forme, come viaggiare insieme a lei nella fantasia. Mi mostra quadretti che ritraggono prati con fiori di campo, illustrazioni, immagini di animali, strumenti musicali, mezzi di trasporto, e la serie dei mestieri di carta : la maestra, il veterinario, l’anestesista, il medico. Gli argomenti raffigurati sono davvero infiniti e prodotti quasi tutti tridimensionalmente con molti materiali oltre la carta: bottoni, stoffe, nastri e molto altro. Mi colpisce il quadro che raffigura un pianoforte a coda: i tasti hanno uno spessore e creano ombre, l’intera tastiera è stata creata ritagliando un tasto alla volta, per arrotondarlo e sfumarlo, rendendolo il più possibile realistico.

Chiara trae idee anche dalle proposte dei suoi clienti. Mi spiega che spesso, grazie al sito web, le arrivano molte richieste da tutta Italia di persone che per un regalo speciale hanno pensato alle sue opere. Da queste coglie poi lo spunto per altre produzioni.

Le ricorrenze che illustra maggiormente sono i matrimoni e le nascite, per quest’ultime creando non solo biglietti o quadri, ma anche degli speciali fiocchi nascita : si tratta di una mongolfiera corredata di matita e foglietti creati a mano per lasciare un augurio personale alla nuova vita arrivata in famiglia.

Lei, amante dei libri, non poteva non creare anche numerosi segnalibri con le stesse tecniche, insieme alle custodie che possono contenerne fino a tre.

La parte che più mi incuriosisce sono le due pergamene che vedo affisse alla parete: Chiara ha imparato calligrafia da autodidatta con l’aiuto di buoni libri che illustrano questa affascinante disciplina. Le pergamene richiedono molte ore di lavorazione e mi spiega che prima ancora della stesura è necessario inquadrare il testo con linee a matita per rendere armoniosa la scritta a lavoro ultimato.

Concludo chiedendole quali siano le sue creazioni preferite, a dispetto di ogni richiesta o stramba idea che perviene dal mondo esterno. Mi confida che ama i suoi libri in miniatura che rende indossabili come veri e propri gioielli. I piccoli libri (con titoli e citazioni delle letture che lei ha più apprezzato negli anni) vengono creati con grande pazienza e minuziosità diventando collane delicate e originali. La serie prende il nome di Collane da leggere.

Personalmente credo che l’autenticità del suo artigianato di carta abbia molto più valore di un gioiello o regalo che possiamo acquistare in costosi negozi.

Passate da qui, troverete altre mille idee.

Annunci

Un pensiero su “Un mondo di carta

  1. Pingback: Le inattendibili parole di Ilaria Calò - Artigianato di Carta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...